Luce per abitare

Qualificare un duplex con luce, arte, colori e materiali

Madrid, Casa ‘A 12’ (courtesy: Lucas y Hernández-Gil arquitectos)

L’intervento di Interior Design realizzato a Madrid dallo studio Lucas y Hernández-Gil arquitectos per un ‘duplex’ con destinazione residenziale è un esempio concreto di come anche spazi non strutturati e ristretti caratterizzati da una scarsa illuminazione possano trovare nell’uso della luce e del colore, in questo caso nel riferimento indiretto al lavoro di artisti quali Daniel Buren o Mark Rothko, una completa rivisitazione e riqualificazione in termini di approccio percettivo e coerente suddivisione delle differenti destinazioni d’uso degli ambienti.

Il dialogo fra i colori si sovrappone in questo progetto ad un utilizzo intelligente della luce naturale che – al piano terra – filtra attraverso due grandi vetrate schermate in un ambiente dalle pareti completamente bianche e si unisce poi in un mix equilibrato con l’illuminazione artificiale.

Un soffitto metallico che si propone seguendo un ritmo di pieni e vuoti, come certi lavori di Buren, sembra riflettersi nell’idea del lucernario collocato tra lo spazio di ingresso ed il resto dell’abitazione, posto ad illuminare alcuni degli ambienti del piano seminterrato.

Madrid, Casa ‘A 12’. Il lucernario collocato tra lo spazio di ingresso ed il resto dell’abitazione, posto ad illuminare alcuni degli ambienti del piano seminterrato (courtesy: Lucas y Hernández-Gil arquitectos)

Anche a questo livello, la luce dialoga con le pareti metalliche riflettenti, premesse dai colori blu cobalto e rosa della scala, che rimandano invece a certe campiture cromatiche della pittura di Rothko.

Madrid, Casa ‘A 12’ (courtesy: Lucas y Hernández-Gil arquitectos)

In questa architettura l’Interior Design si muove in un equilibrato e a tratti contrastato dialogo fra elementi cromatici e geometrie spaziali differenziate attraverso i materiali ed è la luce l’elemento che riesce a valorizzare in modo unitario i diversi gradienti in gioco.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here