Multimedialità

Luce, codice binario e arte pubblica nel parcheggio

 

kkkk
Parcheggio  multipiano a Lake Nona (Florida)

Anche un parcheggio multipiano può essere oggetto di un intervento di arte pubblica urbana. E’ quanto è accaduto negli Stati Uniti, a Lake Nona, in Florida, dove – grazie alla stretta e creativa collaborazione fra un artista contemporaneo che utilizza di preferenza nel suo lavoro gli spazi pubblici, JEFRË (Jefrë Manuel Figueras) ed un regista teatrale innovativo come Michael Conti – un parcheggio di sei piani è stato rivestito da una griglia che riporta il codice binario e che si anima – non appena ci si avvicina – attraverso un’illuminazione a impulsi, che mima la creazione continuamente diversa di una sorta di mosaico digitale, che pulsa di energia.

Il progetto ha riguardato sia le facciate di 264 piedi di lunghezza, con l’intervento “Code Wall come la struttura in acciaio chiamata “The Beacon.

The Beacon
The Beacon

L’idea di un intervento del genere era partita dal Tavistock Group, organizzazione fondata dal miliardario Joe Lewis, che ha sollecitato per questo progetto  – ma anche in altre sedi, come a Shanghai per il Centro di Arte e Tecnologie “Three Legged Dog” (3LD) – l’utilizzo di soluzioni tecnologiche che coinvolgessero l’arte visiva, la luce elettronica e l’interattività multimediale per riqualificare l’immagine urbana di alcuni specifici luoghi.

Sono 15 i differenti temi che si succedono, a proporre differenti immagini, mutuate dalla natura e dalle forme organiche.

A Lake Nona i progettisti hanno preso in considerazione le possibili interazioni tra il lavoro realizzato per “Code Wall” e “The Beacon”, così che i pannelli in vetro dicroici utilizzati in “Code Wall” riflettono la luce solare e rendono più dinamici gli effetti di luce notturni. 

Il risultato è che ormai l‘installazione attrae visitatori locali e non più soltanto: l’arte pubblica ha lo scopo di cambiare la nostra percezione di un luogo, e qui interviene il concept creativo e l’utilizzo della luce come strumento per trasformare completamente il carattere del centro della città nelle ore notturne.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here