Luce e Ufficio

La luce biodinamica per gli uffici

La lampada ‘Vitawork®’ di Luctra per l’illuminazione biodinamica degli uffici (courtesy: LUCTRA by Durable)

La nuova lampada da terra proposta da LUCTRA® è un vero e proprio sistema per la completa illuminazione di stanze e uffici

Un nuovo apparecchio va a completare la gamma di lampade da terra, tavolo e portatili che il brand LUCTRA® ha espressamente pensato per l’illuminazione a luce diretta e indiretta degli uffici: si tratta della lampada ‘Vitawork’.

Nell’apparecchio, la presenza di sorgenti LED integrate nella testa della lampada assicura un’illuminazione efficiente dal punto di vista energetico, prodotta da un pannello luminoso con distribuzione della luce simmetrica o asimmetrica.

Un aspetto prestazionale sicuramente importante risiede nel fatto che l’apparecchio VITAWORK® presenta una curva fotometrica della luce asimmetrica, ed è quindi in grado di illuminare perfettamente una stanza priva di soluzioni di illuminazione generale fino ad una superficie di 24 m²: non sarà infatti necessario posizionarla obbligatoriamente vicino ad una scrivania, ma anche in modo decentrato rispetto alla superficie di lavoro per fungere comunque come illuminazione generale, con vantaggi in termini di qualità della luce e risparmio energetico.

La lampada si rivela in questo modo idonea anche per illuminare uffici grandi e spaziosi, in conformità ai requisiti posti dalla norma DIN EN 12464-1 e dalle specifiche di regolamentazione tedesche relative all’illuminazione sul posto di lavoro ASR 3.4.

Materiali per un Design senza tempo

La progettazione del nuovo apparecchio nella massima semplificazione formale ha concentrato l’attenzione sulla qualità dell’emissione luminosa, con il pannello di controllo touch sul corpo della lampada che si evidenzia per chiarezza ed intuitività operativa.

La scelta dei materiali – alluminio per il corpo lampada, plastica per il touch panel – conferma la ricerca di standard elevati in termini di qualità, e le scelte di una logica sostenibile, perché sorretta da materie prime riciclabili.

Dettaglio del touch panel di controllo (courtesy: LUCTRA by Durable)

Il baricentro della testa della lampada è molto vicino al corpo dell’apparecchio, per la massima stabilità strutturale e una più armonica percezione visiva da parte dell’utente.

Lampada ‘Vitawork®’ di Luctra. Il baricentro della testa della lampada è molto vicino al corpo dell’apparecchio, per la massima stabilità strutturale e una più armonica percezione visiva da parte dell’utente (courtesy: LUCTRA by Durable)
Dettaglio della testa della lampada (courtesy: LUCTRA by Durable)

Il particolare disegno dato alla forma della base della lampada esplica la massima attenzione verso la corretta distribuzione del peso dell’apparecchio per un suo perfetto equilibrio operativo.

Una distribuzione ottimale della luce

L’apparecchio ‘Vitawork’® è disponibile con tre diverse intensità di flusso luminoso, per un adattamento ottimale alle dimensioni dell’ambiente in cui si trova collocato. L’emissione luminosa può variare in 7.000, 12.000 o 17.000 lumen di intensità, con un illuminamento dell’area di lavoro uniforme e molto efficiente, mentre la temperatura colore è fissa a 4.000 Kelvin.

La lampada è dotata anche di sensori di intensità luminosa e di movimento, in grado di apportare – in condizioni di esercizio con luce diurna – un risparmio energetico compreso tra il 60 e 80% rispetto ad una lampada senza sensori.

La combinazione di luce diretta e indiretta tramite il pannello luminoso LED incorporato fornisce un’illuminazione particolarmente uniforme; la lampada può illuminare, in modo variabile, sia verso l’alto sia verso il basso.

Gli sviluppi futuri del sistema

All’inizio del 2019 sarà introdotta una versione con illuminazione Human-Centric Lighting che incorpora l’elettronica VITACORE®, sviluppata e brevettata da LUCTRA®.

( a cura di Martina Heiland, PR Manager Durable)

 

UNA LUCE NATURALE, SECONDO I NOSTRI BIORITMI

L’apparecchio LUCTRA®, proposta per la prima volta sul mercato nel 2015 da DURABLE Hunke & Jochheim GmbH & Co. KG – e il cui progetto si deve alla collaborazione fra l’agenzia di design “Yellow Design” guidata dal prof. Günter Horntrich (Colonia) con il team tecnico LUCTRA® – utilizza un sistema di lampade a quattro LED (CREE) ad alte prestazioni, due a luce bianca con temperatura colore fredda, due con una emissione di luce bianca con temperatura colore calda.

Il loro funzionamento combinato genera una luce naturale biologicamente efficace, coerente con lo spettro cromatico della luce solare, che risponde ad una progettazione attenta allo Human Centric Lighting e ai ritmi biologici dell’utente.

Queste le caratteristiche in sintesi:

• temperatura colore 4000 K, configurabile con luce biodinamica HCL o una specifica temperatura colore

• luce diretta sempre a 2000 lumen

• luce indiretta configurabile a 5000, 10000 e 15000 lumen

• sensore di presenza ad infrarossi (se non rileva nessun movimento per 10 minuti la lampada si spegne automaticamente)

• sensore di luce diurna (la luce si adatta automaticamente all’intensità della luce esterna)

• sensore di presenza disattivabile se la lampada si trova a più di qualche metro da una persona; • dotata di ottica con curva di emissione asimmetrica (disponibile anche con ottica con curva simmetrica)

• efficienza energetica di 135 lm/W

• classe energetica A++

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here