Materiali & Sostenibilità

Kamaro’an. Dalle piante un Design naturale per la sospensione

“Ryar Light” (design: Kamaro’an) (courtesy photo: Kamaro’an)

A Taiwan c’è uno studio di designer, Kamaro’an che progetta oggetti per illuminare utilizzando come materiale naturale la pelle dello stelo di una pianta, il carice a ombrello, una materia tradizionale nella cultura tessile indigena costiera.

Kamaro’an ha avviato una collaborazione con abili artigiani tessitori indigeni, come sumi dongi, che conoscono a fondo le metodiche per la separazione degli strati della pianta per ottenere la materia più pura e idonea per l’utilizzo strutturale richiesto e per la creazione dei diversi disegni degli schermi per le sospensioni di queste lampade.

La realizzazione di queste lampade è preceduta da un attento lavoro di raccolta e selezione della materia prima (courtesy photo: Kamaro’an)
(courtesy photo: Kamaro’an)

“Ryar Light” è il nome della collezione di lampade derivate da questa lavorazione, lampade a sospensione nelle quali l’opera di tessitura vegetale viene trasformata negli schermi di lampade in forma di onda, che rende questi oggetti sempre differenti se osservate da diverse angolazioni.

Per la costruzione della componente portante la collezione di lampade a sospensione si avvale di acciaio verniciato a polvere e di portalampada in ottone, mentre la sorgente luminosa è una lampada a filamento.

Guarda il video!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here