Dalla Natura agli scenari di luce in movimento

L’apparecchio PIRAMIDE nella versione sospensione

L’architetto Franco Mirenzi ha firmato la nuova collezione decorativa di formalighting che trae ispirazione direttamente dalla Natura e dalle sue forme, dalla sostanza della luce e dalla suggestione magica delle notti d’estate illuminate dalle lucciole

La Natura ci svela i meccanismi dell’esistenza e contiene tutto quello che serve per vivere e progredire. Nella fase di sviluppo di una nuova lampada, è necessario muovere dall’effetto luminoso che si intende realizzare e la luce e la sua forma sono i veri protagonisti della progettazione. E spesso l’obiettivo finale del progettista è quello di ricreare “perfettamente” la luce naturale, che è dinamica e quindi mutevole, e difficile da riproporre.

Moto flap

Il concept che ha guidato il progetto della lampada da parete Moto Flap è stato quindi quello di realizzare una lampada dalla forma basica, circolare e scultorea, in forma di tronco di cono asimmetrico, che con la tecnologia Motolux di formalighting, si è aperta al movimento, per tutte quelle applicazioni come le hall o i foyer degli hotel e tutti gli spazi nei quali la variazione degli effetti luminosi con il cambio degli scenari luminosi nel tempo può essere parte integrante della forma.

La lampada parete MOTO FLAP (design by Franco Mirenzi, per formalighting)
La lampada parete MOTO FLAP (design by Franco Mirenzi, per formalighting)

L’emissione luminosa indiretta di Moto Flap è controllabile tramite APP dedicata formalighting basata su tecnologia CASAMBI che permette di gestire, con un semplice tocco tutti i movimenti della lampada, aprendo la lampada fino a 90° e ruotandola di 360°, permettendo la realizzazione dei più differenti effetti luminosi.

Lucciole

Il volo notturno delle lucciole è stato invece ispirazione per Lucciole, una serie di moderne lanterne di piccole dimensioni con forme e volumi diversi che catturano la luce emessa da piccoli LED sulle sfaccettature e le parti sferiche delle lampade, realizzate in materiale trasparente, rendendo così possibili effetti luminosi visibili da ogni punto di osservazione.

Disponibile sia come lampada a sospensione sia come lampada parete, l’utilizzo di lampade di forme diverse permette di realizzare scenografie sempre differenti, per connotare con eleganza gli ambienti.

Piramide

Piramide. Dettaglio della texture sfaccettata del diffusore della lampada (design by Franco Mirenzi, per formalighting)

Il progettista ha inoltre realizzato con Piramide un apparecchio costruito su dettagli geometrici euclidei, elementi piramidali di 90° con vertice decentrato che si articolano in un reticolo quadrato a definire una piastra modulare e componibile, che richiama alla memoria certe opere di Optical Art.

Luce artificiale e naturale si riverberano sui rilievi piramidali consentendo scintillii che si modificano da ogni angolo di osservazione.

Le modalità compositive della lampada sono infinite, da soluzioni minimali ad ambientazioni ad hoc per grandi spazi di prestigio.

 

(a cura di Federica Bianco, Marketing – Europe Headquarters formalighting)

FRANCO MIRENZI

arch. Franco Mirenzi

Compie gli studi di architettura e design a Venezia ed entra nello studio dell’architetto Angelo Mangiarotti a Milano nel 1966.

Dal 1967 al 2000 è partner dello studio Unimark International, dove progetta architettura d’interni, allestimenti e prodotti industriali per importanti clienti.

Nel 1994 progetta con l’arch. Renzo Piano gli interni dell’ Hotel Meridien Lingotto a Torino e nel 2002 l’ampliamento dello stesso hotel, e cura la progettazione delle sedi e delle filiali di importanti banche italiane, come Banca di Roma, Banco Lariano, Credito Bergamasco e Cassa di Risparmio di Firenze. Riceve numerosi premi di design e i suoi lavori sono pubblicati da molte riviste di architettura e design italiane ed estere.

Dal 2004 si occupa di progettazione per Formalighting, azienda produttrice di sistemi per l’illuminazione.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here