Roma

RGB Outdoor Light Fest 2016

 

RGB Outdoor Light Fest 2016
RGB Outdoor Light Fest 2016

RGB Outdoor Light Fest 2016  è prossimo alla sua seconda edizione. Se nella prima edizione dell’evento romano, dedicato a proporre inedite letture attraverso la luce e le sue tecnologie di luoghi inediti della città e degli spazi urbani, le proposte di artisti e progettisti si sono concentrate a dare luce e valore ad ambienti e luoghi solitamente abbandonati al buio e alla solitudine, con interventi contro l’indifferenza dello sguardo e della cecità che ne conseguiva, restituendo fascino e mistero a siti urbani che il nostro occhio era abituato a vedere come “squallidi”, la sfida proposta dall’edizione 2016 di RGB sarà differente, perché l’occhio non è solo un ricettore, ma soprattutto un trasmettitore.

La proposta per l’edizione 2016 è quindi quella di visualizzare un sogno…lucido. Ciò che vediamo, ciò a cui crediamo, sono le immagini che la nostra mente proietta anche quando abbiamo gli occhi chiusi: l’invito è quindi quello di non svegliarsi dai nostri sogni, sapendoli riproporre anche ad occhi aperti, ma lucidamente!

RGB 2016 – seconda edizione – chiama quindi a raccolta in una call pubblica lighting artist and designer, video maker, visual artist, light workers, makers e architetti, invitandoli ad inviare la loro idea di Installazioni Luminose, Art Light, Light Design, Architectural Lighting, Video, Micromapping, Video Mapping, entro e non oltre il 31 gennaio 2016. L’itinerario ed i luoghi su cui portare la propria proposta anche per questa seconda edizione di RGB restano gli stessi dello scorso anno: una passeggiata urbana e notturna di 4 km nei quartieri del V municipio di ROMA, Pigneto/Marranella/Tor Pignattara.

Gli interventi installativi luminosi e video di alto valore artistico e di semplice fruizione collettiva dovranno mirare a coinvolgere le strade, i punti bui ed abbandonati, le contrapposizioni architettoniche e gli abitanti del quartiere. Il Festival non ha vincoli di provenienza, né di età, RGB è libero e aperto a tutti coloro che vorranno farne parte con idee e progetti.

RGB Outdoor Light Festival infatti non è solo un contenitore, ma anche e soprattutto una fucina dove i progetti proposti potranno essere realizzati: l’organizzazione selezionerà i progetti inviati e si occuperà della produzione e realizzazione delle opere, oltre che delle spese di viaggio, pernottamento e vitto per tutto il periodo necessario al montaggio dell’opera per le date del festival.

RGB prenderà in considerazione la posizione indicata dai progettisti lungo il percorso, riservandosi di approvarla o modificarla dopo un’analisi tecnico/artistica.

Per la partecipazione è necessario inviare una e-mail  (call@rgblightfest.com) con la proposta specificando:

-titolo dell’opera
-sinossi
-CV
-scheda tecnica e rendering
-costi del progetto
-foto e video (qualora esistenti)
-il luogo scelto lungo il percorso: consultare i link (per PC fisso; per mobile) per visionare il percorso, i punti segnalati con icona blu sono solo indicativi per il posizionamento delle opere.

L’organizzazione di RGB darà immediatamente conferma di avvenuta ricezione.

I progetti selezionati saranno resi noti nel mese di febbraio 2016.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here