Venezia. Con ‘The House Electric’ la luce degli oggetti

Jochen Holz, Neon, 2018 (courtesy: Galleria A Plus A, Venezia)

Per la Biennale Internazionale di architettura di Venezia, la galleria A plus A inaugura il 17 maggio 2018 la mostra The House Electric, con opere di Jochen Holz, M-L-XL studio e Richard Wheater.

La mostra veneziana “The House Electric” prende spunto dal lavoro del poeta statunitense Walt Whitman che nel 1855 con la poesia “I Sing The Body Electric”  celebra il corpo umano  come il veicolo primario con cui esperire il mondo in cui anima e corpo sono equivalenti. Gli stessi temi della poesia vengono ripresi  per essere applicati all’ambiente domestico di cui si esplorano due elementi fondamentali: la luce al neon e i mobili.

Ogni lavoro esposto si condivide in un rapporto di connessione e dialogo con la poesia che nella parte finale si articola in una lunga lista in cui sono elencate parti del corpo, alcune evidenti, alcune oscure, altre interne o minuscole. In questo ambito, la struttura verbale viene eliminata, lasciando che siano gli oggetti ad assumere la funzione di soggetti.

Nel percorso della mostra tutto questo viene proposto per tramite del succedersi dei singoli elementi di design in dialogo con le opere d’arte.

Richard Wheater – “Sirens chandelier”, (2012) (courtesy: Galleria A Plus A, Venezia)
Richard Wheater – “Beautiful Hazards” (York 17), (2017), (Photo: David Lindsay) (courtesy: Galleria A Plus A, Venezia)

Attualmente invece è ancora in corso e visibile presso le sale della Galleria la mostra “In the Reading Room of Hell”, dove è possibile vedere lavori degli artisti Eileen Agar, Jean-Marie Appriou, Ben Clement, Alastair Mackinven, Agnes Moraux, Julien Nguyen, Henrik Olesen, Claire Potter, Patrick Procktor, Luiz Roque, Simon Thompson e Elaine Cameron-Weir. La mostra veneziana è organizzata in collaborazione con Novel, piattaforma curatoriale itinerante fondata dagli editori e curatori londinesi Alun Rowlands e Matt Williams. Novel riunisce artisti che scrivono testi e poesie che oscillano tra finzione e critica.

(Massimo M. Villa)

The House Electric

Galleria A plus A, Venezia

Lavori di Jochen Holz, M-L-XL studio e Richard Wheater

Dal 17 maggio all’11 agosto 2018

Inaugurazione – 17 maggio, alle ore 18.30

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here