The Bay Lights. Un ponte di luce sulla baia di San Francisco

Leo Villareal "The Bay Lights" (courtesy photo: Warzau Wynn)
Leo Villareal, “The Bay Lights” (courtesy photo: Warzau Wynn)

Leo Villareal, autore di numerosi e importanti interventi di light art site-specific in luoghi pubblici, istituzioni culturali, musei, ha riproposto a San Francisco – con il patrocinio dell’organizzazione no-profit Illuminate, di Caltrans (California Department of Transportation) e di MTC, Metropolitan Transportation Commission – la sua installazione a luce LED “The Bay Lights”, realizzata  per il San Francisco Bay Bridge per la prima volta nel marzo 2013 per una durata temporanea di due anni.

La nuova accensione, che sarà ora in permanenza, ha coinciso anche con una rilettura tecnica dell’illuminazione, che fa ora riferimento al sistema eW Flex di Philips Color Kinetics, strutturato su nodi controllabili in modo singolo con 25.000 LED a luce bianca, caratterizzati da un’emissione luminosa 4 volte maggiore rispetto alla prima installazione.

Dettaglio del nuovo sistema di illuminazione
Dettaglio del nuovo sistema di illuminazione

Il sistema di illuminazione connesso viene attivato da una rete basata sul protocollo Ethernet nel quale ogni LED è controllabile e insieme può essere gestito per un controllo simultaneo.

Il concept del disegno luci di Leo Villareal, che si fonda su scenari dinamici di luce che si ricombinano e danno al ponte un aspetto sempre differente, è ora gestito in modo attivo anche attraverso una piattaforma cloud-based, che consente la diagnostica a distanza dell’impianto, il monitoraggio e l’analisi dei dati per controllare l’efficienza del sistema in tempo reale.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here