Stoccolma, King Game Studio

La Foresta Reale

 

 Stoccolma. King Game Studios. Un’immagine del nuovo spazio di lavoro creativo (courtesy: ÅF Lighting) (courtesy photo: Joachim Belaieff - / Adolfsson & Partners)
Stoccolma. King Game Studios. Un’immagine del nuovo spazio di lavoro creativo (courtesy: ÅF Lighting) (courtesy photo: Joachim Belaieff – / Adolfsson & Partners)

Uno spazio di lavoro creativo in una foresta, con effetti di luce e suoni che seguono le stagioni. Un pavimento interattivo, dove il “ghiaccio” si rompe camminando: quando queste installazioni sono state sviluppate per KING, di Candy Crush Fame, ÅF Lighting ha giocato un ruolo cruciale, collaborando con gli interior designer Adolfsson & Partners

Gli sviluppatori di social game KING sono sulla cresta dell’onda. Il numero crescente di creativi nel team di Stoccolma aveva bisogno di una nuova sede, così Adolfsson & Partners sono stati incaricati per lo sviluppo di un nuovo concept per quest’ufficio. Gli interior designer hanno contato su ÅF Lighting per sviluppare tutti gli elementi relativi al lighting design.

Gli obiettivi del progetto

L’obiettivo era quello di creare un ambiente lavorativo che potesse essere percepito come naturale, seppure “stylish”. L’idea centrale si focalizza nello sviluppo di un’esperienza straordinaria per i dipendenti e gli ospiti, un senso di “benvenuto a casa” piuttosto che di arrivo al lavoro. Gli interni realizzati traslano il mondo bidimensionale dei giochi di KING nel mondo reale in 3D e l’illuminazione vi apporta una quarta dimensione.

ÅF ha costituito un team internazionale e multidisciplinare per il lighting concept e il design che esaltassero e migliorassero le soluzioni disegnate per l’architettura e gli interni. Ad esempio creando diversi scenari per la foresta artificiale: il cuore dell’ufficio animato dalla riproduzione dell’illuminazione naturale che si trasforma col trascorrere delle stagioni, i suoni della natura come il canto degli uccelli e il vento tra le foglie: non solo illuminazione dinamica dunque, in un tema ispirato dalle illustrazioni di John Bauer che rafforzano l’atmosfera da foresta incantata.

In collaborazione con 3D-sense, una compagnia ceca specializzata nello sviluppo di soluzioni multimediali, ÅF Lighting ha anche progettato diverse videoproiezioni e un pavimento interattivo che cambia nel corso dell’anno: un lago con carpe che si avvicinano ai passanti e l’immagine del ghiaccio che si rompe… la Svezia può essere molto fredda d’inverno!

Il lighting concept

Il lighting design non prevede illuminazione generale, ma solo ove realmente necessario, sostenendo l’essenziale esigenza di spazi bui, come parte dell’intera esperienza. Una gran parte dello spazio manca di finestre ed è caratterizzata da un soffitto basso con molti pilastri.

Gli apparecchi di illuminazione sono quindi posizionati a ridosso di pilastri e pareti, sfruttando una griglia su più livelli, creata in collaborazione con gli interior designer. Ovviamente i lighting designer hanno prestato particolare attenzione ai compiti visivi dei programmatori e degli sviluppatori con un’appropriata ed estremamente curata luce funzionale.

Insieme ai designer di Adolfsson & Partners, ÅF Lighting ha creato un apparecchio di illuminazione per le postazioni di lavoro mobili che caratterizzano KING: adattabili individualmente, queste lampade da scrivania sono caratterizzate da un’asta portante mobile, simile ad una canna da pesca per garantire flessibilità.

 Stoccolma. King Game Studios. Insieme ai designer di Adolfsson & Partners, ÅF Lighting ha creato un apparecchio di illuminazione per le postazioni di lavoro mobili (courtesy: ÅF Lighting) (courtesy photo: Joachim Belaieff - / Adolfsson & Partners)
Stoccolma. King Game Studios. Insieme ai designer di Adolfsson & Partners, ÅF Lighting ha creato un apparecchio di illuminazione per le postazioni di lavoro mobili (courtesy: ÅF Lighting) (courtesy photo: Joachim Belaieff – / Adolfsson & Partners)

Nell’ingresso una tenue illuminazione consente di mostrare una proiezione interattiva a pavimento; l’illuminazione integrata nel banco reception in legno aggiunge calore all’atmosfera. Per la superficie di questo piano terra, circa 150 m2, sono stati istallati 50 apparecchi, con un consumo di circa 6,5 kWh al giorno.

Per il piano inferiore, che include gli ambienti dedicati al lavoro, alle riunioni e ai videogiochi, circa 575 m2, l’assorbimento è di 35 kWh al giorno per un totale di 290 apparecchi.

La foresta occupa una superficie di 260 m2, che con 65 apparecchi di illuminazione assorbe 25 kWh al giorno. A questi valori vanno sommati i consumi dei sensori e la tecnologia per il pavimento interattivo.

Stoccolma. King Game Studios. Nel quadro del lighting concept è prevista anche la presenza di una proiezione interattiva a pavimento (courtesy: ÅF Lighting) (courtesy photo: Joachim Belaieff - / Adolfsson & Partners)
Stoccolma. King Game Studios. Nel quadro del lighting concept è prevista anche la presenza di una proiezione interattiva a pavimento (courtesy: ÅF Lighting) (courtesy photo: Joachim Belaieff – / Adolfsson & Partners)

3dsense ha utilizzato un algoritmo che rileva esclusivamente i piedi dei visitatori, con telecamere a doppio sensore di profondità: le coordinate dei piedi vengono processate in una workstation su cui gira il software principale.

L’applicazione è scritta in Unity, il linguaggio che consente di programmare animazioni 3D in tempo reale.

In conclusione…

Tra design e tecnologia, il risultato è un ambiente che si rivolge alla produttività e fornisce ispirazione, e in ÅF Lighting sono certi che l’atmosfera aiuterà KING a creare favolosi giochi per gli anni a venire! “Non è l’illuminazione in se’ che contribuisce a far spiccare il progetto, ma come il lighting design interagisce con l’ambiente e le persone” dicono i lighting designer di ÅF Martin Petersson and Tobias Olsson.

KING è stato premiato come il migliore progetto del 2016 con il Premio Nazionale di Lighting Design Svenska Ljuspriset.

(Chiara Carucci)

Guarda il video: https://youtu.be/hd4bxXIBXGY

(courtesy photo: Joachim Belaieff - / Adolfsson & Partners)
(courtesy photo: Joachim Belaieff – / Adolfsson & Partners)

Stoccolma – King Game Studios

Location: Stockholm, Sweden

Data di realizzazione: terminato nel 2015

Interior Design: Adolfsson & Partners

Lighting design: ÅF Lighting

Interaction design: 3D-sense

Programmazione DMX: Geir Sire

Fotografo: Joachim Belaieff / Adolfsson & Partners

ÅF Lighting

L’approccio progettuale olistico e interdisciplinare di questo studio svedese si pone l’obiettivo di creare un equilibrio ottimale tra funzioni, estetica e sostenibilità. Oltre ai lighting designer, fisici, ingegneri, esperti in comunicazione e cultura collaborano per creare ogni giorno progetti all’avanguardia, premiati dai clienti e da riconoscimenti internazionali.

In ÅF Lighting lavorano due lighting designer italiani, Chiara Carucci e Francesco Guastella, oltre a 70 colleghi di differenti nazionalità ÅF Lighting fa parte di ÅF, società di ingegneria con 8.500 dipendenti e sedi in 30 nazioni.

A proposito del pavimento interattivo…

La dimensione del pavimento, circa 20 m2, e la precisione del rilevamento costituiscono due tra le più importanti caratteristiche di questo progetto.

Dettaglio del pavimento interattivo (courtesy photo: Joachim Belaieff - / Adolfsson & Partners)
Dettaglio del pavimento interattivo (courtesy photo: Joachim Belaieff – / Adolfsson & Partners)

L’ambiente interattivo è costituito da onde, ghiaccio, figure di animali con diversi comportamenti (ad esempio si può interagire con pesci curiosi e altri spaventati, che si allontanano come in primavera le libellule) e viene gestito in coordinamento col design della foresta.

Il materiale tecnico utilizzato include 12 proiettori FullHD, 10 sensori MS Kinect, 5 high-end graphic workstation, 10 miniPC, 10 speaker, 4 Arduino + Raspberry Pi.

Alcuni degli apparecchi utilizzati

Trov Interior, 17˚x 35˚ – 2700 K, 12 W (Ecosense)

Palco Small, 16˚ – 3000 K, 19 W per binario dimmerabile DALI (iGuzzini)

Marathon Midi, G2 18˚ – 3000 K, 13 W con alette per binario dimmerabile DALI (Fagerhult)

Gizmo, 10˚ – 2700 K 2 x 1,2W per binario (Ljusdesign)

MAC Quantum Profile, 750 W (testa mobile DMX) (Martin Professional)

Bespoke Table (Ateljé Lyktan, disegnato da Adolfsson & Partner, con ÅF Lighting, per King)

Renderig
Immagine di alcuni degli apparecchi utilizzati

Principali produttori specificati: Ateljé Lyktan, Ecosense, Fagerhult, Flos, Frama, Gubi, iGuzzini, iLed, Lampe Gras, LED Linear, Lightyears, Caravaggio, Ljusdesign, Gävle, Martin Professional, Moooi, Muuto, Normann Copenhagen, NUD Collection, Prolicht, Wästberg, Zero

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here