Perù. “Arquitectura y Luz”. A Lima il punto sul design della luce

Dean Skira al Salone del Mobile 2013 con una installazione sul rapporto fra luce e architettura (courtesy: iGuzzini)

Una conferenza internazionale sul tema del ruolo centrale del design della luce nel contesto di una qualità sostenibile dei valori del progetto di architettura, si terrà a Lima in Perù nelle giornate dell’8 e 9 giugno 2017 presso la Facoltà di Architettura dell’Università.

Alla conferenza “Arquitectura y Luz” prenderanno parte alcuni fra i più importanti lighting designer presenti sulla scena internazionale, come l’inglese Mark Major (studio Speirs+Major), lo spagnolo Rafael Gallego (studio Aureolighting), la peruviana Claudia Paz (Claudia Paz Lighting Studio) e il croato Dean Skira (Skira Architectural Lighting Design), che racconteranno – attraverso le esperienze del loro lavoro – tutte le diverse declinazioni del valore aggiunto che il progetto di luce apporta nell’ambito dei progetti di architettura.

A Lima, il congresso internazionale “Arquitectura y Luz”

Se Mark Major nell’ambito del suo intervento parlerà del rinnovato valore acquisito da un luogo grazie alla presenza di un progetto di lighting design con diversi esempi dal suo lavoro progettuale, il contributo di Rafael Gallego si concentrerà invece sull’evidenziare i benefici sociali ed economici che l’illuminazione riveste nelle nostre città e negli ambiti urbani, presentando alcuni esempi di interventi di illuminazione urbana realizzati a Avila, Cordoba e Valladolid.

Il punto di vista di Claudia Paz sul ruolo della luce sarà invece rivolto a presentare le opportunità che il lighting design può dare nella promozione del patrimonio storico e culturale, risorsa e motore di sviluppo sia nel settore pubblico come in quello privato, da un lato accrescendo il valore iconico dei luoghi e dall’altro lato attraverso la creazione di una nuova immagine notturna con installazioni interattive e facciate multimediali negli ambienti urbani.

Per Dean Skira invece il valore della luce è tale solo se si relaziona in modo diretto alle persone che la vivono e a cui è destinata e la sua relazione svilupperà questo concetto, mostrando come le soluzioni di illuminazione armoniche e sostenibili vivono soltanto in coerenza a come i loro utenti utilizzano lo spazio e l’architettura.

Per informazioni sulle due sessioni dell’evento e per la registrazione, i professionisti interessati possono visitare questa pagina.

L’evento “Arquitectura y Luz” ha ricevuto il supporto di Bega, iGuzzini e Lamp Lighting e di Lightecture e Iluminet, e l’appoggio di ENEL, Universidad de Lima, in collaborazione con IALD International Association of Lighting Designers

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here