Nautica: LED per l’accuratezza delle lavorazioni

 

Stabilimenti Pershing – Ferretti Group. E’ visibile l’uniformità degli illuminamenti ottenuta con i nuovi impianti (cortesia: 3F Filippi)

Con un intervento integrale sulle due aree produttive dello stabilimento Pershing-Ferretti Group a Mondolfo, 3F Filippi ha migliorato le performance qualitative dell’illuminazione

Il nome Pershing è sinonimo in tutto il mondo di eccellenza italiana nel campo della nautica. I suoi yacht di lusso rappresentano il fiore all’occhiello nell’ambito dell’industria nautica, grazie all’indiscutibile qualità del design e alle alte tecnologie applicate nell’engineering.

Mondolfo (AN). Vista esterna degli stabilimenti Pershing – Ferretti Group

In considerazione del prestigio a livello mondiale di questa azienda del Gruppo Ferretti, il progetto illuminotecnico sviluppato per lo stabilimento di Mondolfo (Ancona) si è rivelato per 3F Filippi una delle commesse più stimolanti. Il progetto realizzato ha infatti previsto un intervento integrale sull’ illuminazione delle due aree produttive che aveva l’obiettivo di incrementare la performance energetica e – al tempo stesso – migliorare la qualità dell’illuminazione.

In questo intervento i tecnici e i progettisti di 3F Filippi hanno utilizzato l’apparecchio 3F “LEM 3 210 Ampio”, un sistema di illuminazione a luce LED realizzato in alluminio pressofuso e sviluppato in collaborazione con la Facoltà di Ingegneria dell’Università di Bologna. Questa scelta progettuale si è rivelata vincente, in quanto ha permesso di migliorare complessivamente ogni performance illuminotecnica dell’impianto, pure adottando un numero sensibilmente minore di apparecchi.

Se con l’impianto precedente, infatti, a illuminare le due aree produttive erano complessivamente 420 apparecchi a ioduri metallici da 430 W l’uno, dopo l’intervento gli apparecchi installati sono risultati essere circa la metà (209).

Interni degli stabilimenti Pershing – Ferretti Group (cortesia: 3F Filippi)

Il posizionamento degli apparecchi

Grazie alla migliore resa dei nuovi apparecchi, i 3F LEM 210 Ampio sono stati collocati a “spina di pesce” lungo i binari già presenti nelle aree produttive, con un incremento dei valori di flusso luminoso offerti pari al 5% e, al tempo stesso, un calo complessivo dei consumi annui di circa 512 kWh (si è passati dai 705 ai 193 kWh), con un risparmio stimato in termini di costi dell’energia di circa 90mila €.

Stabilimenti Pershing – Ferretti Group. Gli apparecchi ‘3F LEM 210 Ampio’ sono stati collocati a “spina di pesce” lungo i binari già presenti nelle aree produttive, con un incremento dei valori di flusso luminoso offerti pari al 5% (cortesia: 3F Filippi)

I consumi tuttavia non sono stati l’unico elemento valutato dalla committenza Pershing. Di fronte ad un progetto illuminotecnico complesso quale quello di un sito dedicato a lavorazioni industriali di precisione, gli elevatissimi standard necessari in ogni fase produttiva – dall’assemblaggio dei motori alla creazione dei raffinati interni degli yacht – rendono infatti fondamentale la presenza di una illuminazione uniforme, che permetta agli addetti di lavorare con la massima cura su ogni singolo dettaglio.

(cortesia: 3F Filippi)

Anche da questo punto di vista, la soluzione proposta da 3F Filippi ha risposto pienamente alle aspettative di Pershing, con il mantenimento degli stessi 600 lux medi sul piano di lavoro già raggiunti con il progetto precedente, migliorando però i valori di uniformità della luce. Il progetto non ha previsto alcun sistema di dimmerazione o controllo della luminosità, mentre la distribuzione è stata realizzata attraverso blindoluce, mantenendo l’architettura elettrica di alimentazione esistente. L’installazione è stata curata da Marcello Paladini di Paladini Group, con sede a Castelplanio (AN).

(cortesia: 3F Filippi)

Work in Progress…

Con l’obiettivo di permettere la massima precisione ai tecnici e alle maestranze di Mondolfo anche nelle fasi di verniciatura delle imbarcazioni, i tecnici e i progettisti di 3F Filippi stanno mettendo a punto il relamping della struttura specificamente dedicata a questa attività, andando a incrementare il rendimento degli apparecchi precedentemente installati (3F Beta 4x), dotandoli di sorgenti LED di ultima generazione, la cui temperatura colore di 6.500 K permette di evidenziare anche le più piccole imperfezioni.

(Daniele Lizzani, responsabile progettazione illuminotecnica – 3F Filippi)

MONDOLFO – PERSHING – FERRETTI GROUP

L’impianto esistente

Capannone A

N° 232 apparecchi JM 400W (3F Filippi) – potenza installata: 100,224 kW – lx 600 – Uniformità emin/emed: 0.300

Capannone B

N° 176 apparecchi JM 400W (3F Filippi) – potenza installata: 76,032 kW – lx 630 – Uniformità emin/emed: 0.320

Il nuovo impianto

Capannone A

N° 121 apparecchi LEM3 150 Ampio (3F Filippi) – potenza installata: 27,951 kW – lx 550 – Uniformità emin/emed: 0.420

 

Nuovo impianto, capannone a. I valori di illuminamento ottenuti (cortesia: 3F Filippi)

Capannone B

N° 88 apparecchi LEM3 150 Ampio (3F Filippi) – potenza installata: 20,328 kW – lx 580 – Uniformità emin/emed: 0.480

Nuovo impianto, capannone b. I valori di illuminamento ottenuti (cortesia: 3F Filippi) )

PERSHING – FERRETTI GROUP

Costi totali annui energia elettrica

Funzionamento medio annuo dell’impianto pari a 4.000 ore

Considerati n° 209 apparecchi LF LEM 3 150W Ampio, in sostituzione di n° 408 JM400W esistenti, richiesti circa 600lx medi come soluzione esistente

Costo kWh pari a 0,18 €

Costi totali annui energia elettrica

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here