Londra. La luce di un mondo nuovo sul Tamigi

Synchronizing the City: Its Natural and Urban Rhythms (Diller Scofidio + Renfro with Oliver Beer, Arup, Copper Consultancy, L’Observatoire International, Penoyre & Prasad, Jennifer Tipton and Transsolar ) (courtesy: The Illuminated River)
Synchronizing the City: Its Natural and Urban Rhythms (Diller Scofidio + Renfro with Oliver Beer, Arup, Copper Consultancy, L’Observatoire International, Penoyre & Prasad, Jennifer Tipton and Transsolar ) (courtesy: The Illuminated River)

Provate a immaginare i ponti di Londra che lentamente si illuminano a mano mano che si alza la marea. Immaginate dei colori luminosi che con un effetto wall-washer ne accarezzano le superfici o ancora l’effetto di fasci di luce proiettati in modo programmato da ogni ponte verso il cielo o ancora tracciare il collegamento luminoso con un fascio rivolto verso il ponte vicino a evidenziare il percorso del Tamigi.

Immaginate un progetto nel quale gli intradossi dei ponti  si illumineranno con delicatezza, mentre le rive del fiume offriranno palcoscenici galleggianti per spettacoli e le cascate d’acqua diventeranno schermo per proiezioni: insomma, pensate ad un grande tessuto intrecciato di nuovi piani luminosi che si proietteranno sulla superficie del Tamigi con la creazione di una nuova immagine notturna.

Blurring Boundaries - (Adjaye Associates with Cai Guo-Qiang, Chris Ofili, Larry Bell, Jeremy Deller, Philippe Parreno, Richard Woods, Mariko Mori, Lorna Simpson, Teresita Fernández, Joana Vasconcelos, Angela Bulloch, Thukral & Tagra, Katharina Grosse, Glenn Ligon, Doug Aitken, Tomás Saraceno, onedotzero digital consultants, Plan A Consultants, DHA, Hurley Palmer Flatt, AKT II, AECOM, Arup, Sir Robert McAlpine, Tavernor Consultancy, DP9, Four Communications, Hayes Davidson digital visualisers, Bosch and iGuzzini) (courtesy: The Illuminated River)
Blurring Boundaries – (Adjaye Associates with Cai Guo-Qiang, Chris Ofili, Larry Bell, Jeremy Deller, Philippe Parreno, Richard Woods, Mariko Mori, Lorna Simpson, Teresita Fernández, Joana Vasconcelos, Angela Bulloch, Thukral & Tagra, Katharina Grosse, Glenn Ligon, Doug Aitken, Tomás Saraceno, onedotzero digital consultants, Plan A Consultants, DHA, Hurley Palmer Flatt, AKT II, AECOM, Arup, Sir Robert McAlpine, Tavernor Consultancy, DP9, Four Communications, Hayes Davidson digital visualisers, Bosch and iGuzzini) (courtesy: The Illuminated River)

Questi sono alcuni dei concept proposti per quello che viene considerato il progetto di arte pubblica permanente in grande scala che mai una città abbia ad oggi intrapreso.

“Illuminated River” è un piano della luce estremamente ambizioso (per 20 milioni di £, 24,8 milioni di $) che si estende dall’ Albert Bridge a ovest fino al Tower Bridge a est, i cui finanziamenti provengono da fonti private e filantropiche con 12,6 milioni di $  provenienti da Rothschild e Arcadia Foundation.

L’obiettivo del progetto è quello di trasformare questa parte del Tamigi in un fiume risplendente di luce e spettacolo ad esempio di altre metropoli internazionali,  incentivando non solo il turismo ma anche una grande crescita delle attività degli esercizi pubblici e privati nelle ore serali.

Il piano di illuminazione, che segue l’andamento del fiume lungo una forma a S, interessa nella sua articolazione 17 ponti e mira a fare di quello che oggi è come un “serpente nero”, che  attraversa la città notturna, un mondo nuovo (così afferma Hannah Rothschild, chairwoman della “Illuminated River Foundation” ).

Con questo progetto la nuova immagine del fiume sarebbe infatti qualcosa di incredibile, insieme Luce, Energia, Bellezza, Commercio e nuovo punto di incontro e palcoscenico per Arte, Design e Tecnologia.

 "Current" - ( by Leo Villareal with Lifschutz Davidson Sandilands and Future\Pace - Atelier Ten, Beckett Rankine, Bradley Hemmings, Core Five, Futurecity, Greenwich +Docklands International Festival, MBNA Thames Clippers, Montagu Evans, Pentagram, Price & Myers) (courtesy: The Illuminated River)

“Current” – ( by Leo Villareal with Lifschutz Davidson Sandilands and Future\Pace – Atelier Ten, Beckett Rankine, Bradley Hemmings, Core Five, Futurecity, Greenwich +Docklands International Festival, MBNA Thames Clippers, Montagu Evans, Pentagram, Price & Myers) (courtesy: The Illuminated River)

I sei finalisti sono stati scelti fra 105 proposte, tra le quali quelle di grandi nomi dell’architettura, del design, ingegneri e artisti provenienti da tutto il mondo.

La Giuria è composta da Lord Rothschild, Hannah Rothschild, Michael Craig-Martin, Lucy Musgrave, Rohan Silva, Justine Simons, Malcolm Reading, Ricky Burdett, Dame Julia Peyton-Jones, Ralf Rugoff e James Turrell (come membro onorario).

Vedi qui i progetti selezionati

Il progetto vincente sarà annunciato dalla Giuria l’8 dicembre e gli organizzatori auspicano che possa essere avviato alla fase di realizzazione entro il 2018.

(Massimo Maria Villa)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here