Lione. Fête des Lumières 2017

Lione. Fête des Lumières 2017

Con 46 installazioni di luce, tutta la città interessata da eventi e attività collegate alla manifestazione: si ripete a Lione anche quest’anno la grande suggestione della “Fête des Lumières” 2017.

Sono in gran numero gli artisti e i light designer partecipanti in questa edizione che vede anche il lavoro sperimentale di giovani studenti di diverse provenienze.

Jardin Andrè Malraux. Le sperimentazioni dei giovani studenti light designer francesi e tedeschi.

La Presqu’île, la Vieux Lyon, la Colline de Fourvière, le piazze, i monumenti e i maestosi palazzi antichi di Lione si trasformano – per le quattro giornate dal 7 fino al 10 dicembre – in palinsesti dinamici di luce e colore, scenario per interventi di videomapping, giochi di luce e teatro di installazioni artistiche.

La città francese attende la presenza di circa un milione di persone.

Fra gli artisti, Helene Eastwood e Laurent Brun propongono con “Unisson”, un’opera di videomapping sulla Cattedrale di Saint Jean, una riflessione giocosa sul valore della coesione e della partecipazione individuale necessarie per la creazione di un’identità sociale e culturale.

Cattedrale di Saint Jean. Helene Eastwood, Laurent Brun, “Unisson”

La verità espressa  in questa installazione ribadisce che come ogni singola pietra della facciata della Cattedrale è diversa per forma, peso e dimensioni ma comunque essenziale alla formazione dell’insieme così accade per la varietà del contributo di ogni singola persona.

Per il programma completo della Festa, visita questa pagina

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here