La tecnologia LED brucia le tappe

 

GaryTrott
GaryTrott Vice President Product Management CREELighting

La piattaforma SC³ Technology è basata sull’avanzata tecnologia Cree al carburo di silicio e propone in questa sua evoluzione importanti progressi nell’architettura e nella quantità di fosforo utilizzato all’interno dei chip LED.

I test svolti nel laboratorio indipendente OnSpeX hanno confermato che il nuovo prototipo di lampadina LED da 170 LPW di Cree è in grado di emettere un flusso luminoso superiore ai  1250 lumen, consumando solamente 7,3 watt.

La lampada a LED 21st Century Lamp di CREE
La lampada a LED 21st Century Lamp di CREE

Sotto il profilo della resa cromatica, la sorgente fa riferimento  alla tecnologia Cree® TrueWhite® che offre un valore di CRI (CRI: Color Rendering Index) pari a 90. In questi casi, e per comprenderne meglio l’efficienza, vale sempre il  confronto con una tradizionale lampadina a incandescenza con una potenza di  75 watt, che produce 1100 lumen, e cioè con un valore di 14,6 lm/W.

Abbiamo rivolto qualche domanda a Gary Trott, vice President del settore Product Management di CREE Lighting, per conoscere più da vicino i dettagli relativi alle caratteristiche tecniche e alle novità proprie all’engineering della nuova lampada.

Mr. Trott, potremmo conoscere qualche cosa di più in merito all’architettura di sistema che caratterizza la piattaforma tecnologica SC3 Technology di CREE, a partire dalla quale vanno definendosi tutte le nuove soluzioni progettuali di prodotto come questa?

“La piattaforma SC³ Technology si basa sull’avanzata tecnologia di Cree al carburo di silicio e sfrutta al meglio tutti i progressi tecnici raggiunti nell’architettura del chip LED e nell’uso del fosforo per garantire componenti LED all’avanguardia nel settore. I LED basati su questa innovazione sono in grado di ottimizzare le prestazioni e determinano un abbattimento dei costi del sistema, favorendo l’adozione dei LED per l’illuminazione”.

Come avete lavorato in termini di Thermal Management nei miglioramenti apportati a questa nuova soluzione LED?    

“Ogni elemento del prototipo di lampada LED (LED, ottica, progettazione elettronica e gestione termica) è stato ottimizzato per ottenere questo livello di prestazioni. Per soddisfare i requisiti di durata di funzionamento, tutti i sistemi a LED devono considerare come gestire il calore dalle due fonti: i chip LED e  l’alimentazione. Il nostro dispositivo è ottimizzato per soddisfare entrambe le due esigenze”.

Il considerevole aumento di potenza e prestazioni raggiunto da questa nuova soluzione LED non va a influire in termini di affidabilità sulla sua qualità cromatica?

“La qualità e la consistenza del colore sono gli obiettivi principali alla base della progettazione delle nostre soluzioni LED. Lo stesso criterio è valido per tutto il processo di sviluppo dei prodotti. Quando un sistema a LED è ottimizzato per la potenza più bassa (per un determinato flusso luminoso), la sua durata e la stabilità del colore ne traggono beneficio; infatti, più bassa è la corrente di pilotaggio del LED e migliore sarà il controllo cromatico che si avrà durante il ciclo di vita del prodotto”.

Come avete lavorato in termini di binning per migliorare la precisione e l’accuratezza cromatica di questa nuova soluzione LED?

“L’elevata qualità dei colori e la loro consistenza sono criteri fondamentali per noi. La tecnologia Cree® TrueWhite®, che è stata ideata per generare luce bianca con i LED, fornisce un elevato rendimento e qualità e precisione del colore elevate, mantenendone la consistenza. Il prototipo di lampadina a LED sfrutta questa tecnologia, fornendo un indice di resa cromatica (CRI) superiore a 90. Grazie all’utilizzo di un dispositivo di alimentazione multi-stringa, in cui ogni unità di corrente può essere controllata con precisione, Cree è in grado di assicurare la precisione del flusso luminoso e del colore in ogni apparecchio”.

Quali ambiti operativi e applicativi vedete possibili nel breve e medio termine per questa tipologia di soluzioni LED?

“Sviluppato come prototipo di lampadina a LED, la nostra soluzione da 170 lm/W ha una distribuzione omnidirezionale della luce, che si adatta in qualsiasi mercato o applicazione, dove qualità dei colori, efficacia e durata del prodotto siano parametri fondamentali”.

 

 

 

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here