La luce e la produzione di energia diventano flessibili

Christian May - Head of business unit Lighting & Photovoltaics - Fraunhofer COMEDD
Christian May – Head of business unit Lighting & Photovoltaics – Fraunhofer COMEDD

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Le tecnologie di illuminazione a risparmio energetico, come LED e OLED, sono diventate oggi la tendenza dominante. Nel loro insieme e se dotate di tecnologie di controllo intelligenti, offrono un enorme potenziale di risparmio e sono in grado di fornire una visione completamente nuova degli spazi.

Mentre la tecnologia LED fa ormai parte del nostro quotidiano, gli OLED sono stati fino ad oggi principalmente utilizzati nei dispositivi mobili, anche se stanno diventando sempre più presenti negli schermi dei televisori e come fonti di illuminazione.

Gli OLED offrono un nuovo paradigma – soprattutto per i progettisti: possono essere trasparenti, assumono qualsiasi colore, offrono luminosità regolabile e possono assumere qualsiasi forma – e anche eventualmente adattarsi all’ambiente, grazie alla loro flessibilità, in quanto si presentano con pochi millimetri di spessore. Anche se dovrà trascorrere ancora un po ‘di tempo prima di poter acquistare lampadine OLED a buon mercato presso il proprio negozio di fiducia, gli OLED saranno già comunque utilizzati come luci aggiuntive posteriori per le automobili a partire dal 2017 e nel prossimo futuro saranno utilizzate anche per l’illuminazione interna delle auto e degli aerei grazie all’atmosfera piacevole che creano.

Ma non è soltanto l’illuminazione a diventare più flessibile. Materiali organici possono già oggi immagazzinare energia nelle celle solari organiche flessibili che coprono intere facciate di edifici. Circa 20 milioni di m2 di vetrazioni esterne sono installate negli edifici in Europa (edifici pubblici e uffici) ogni anno. E queste superfici sono disponibili per la produzione di energia , senza che ne siano necessarie ulteriori. Le leggere celle solari organiche infatti possono essere trasparenti e produrre quindi energia installate come finestre , sui rivestimenti dei balconi , come sui tettucci apribili dei veicoli.

Questo genere di produzione di energia  è in grado di supportare la digitalizzazione avanzata, essere progettata come un indumento indossabile per attività sportive e ricreative come per applicazioni scientifiche in medicina e nell’industria . L’energia è necessaria ovunque per i sistemi elettronici : per questo gli OLED possono essere utilizzati nel contesto di sistemi energy-saving, così come per display autoalimentati e per sensori.

Nell’ambito di queste soluzioni, ad esempio, Fraunhofer FEP ha sviluppato una tecnologia innovativa che permette di integrare OLED su microchip come sorgenti luminose insieme a sensori come fotodiodi . Ciò rende possibile la realizzazione di microdisplay con funzione di fotocamera integrata per occhiali intelligenti in grado di registrare i movimenti degli occhi . Sia nella versione per realtà virtuale che per realtà aumentata, il contenuto della visione può essere controllato semplicemente con gli occhi.

Christian May

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here