Convenzione ADI – One Team: il BIM offerto come servizio ai soci

 

Building Information Modeling

L’ ADI – Associazione per il Design Industriale ha concluso un accordo che permette ai soci, imprese e progettisti, di sfruttare a condizioni di favore uno strumento che si sta rivelando sempre più prezioso, il BIM (Building Information Modeling).

Il BIM è uno strumento per la pianificazione, la realizzazione e la gestione di costruzioni con l’uso di un software, un contenitore di informazioni che cataloga tutti i dati relativi a un componente, dalla sua messa in opera fino alla tecnica più idonea per realizzarlo e alla manutenzione necessaria.

Inizialmente nato per l’architettura e l’edilizia, sta diventando uno strumento sempre più importante anche per il design, aiutando costruttori e progettisti a sfruttare meglio le tecnologie CAD/CAM integrandole con informazioni supplementari e permettendo una completa valutazione delle possibilità di sviluppo di un progetto e del modo migliore di trasformarlo in prodotto.

La convenzione firmata tra ADI e la società One Team prevede la fornitura ai soci ADI di servizi nel settore del BIM, accedendo a condizioni di favore al portale Trace Parts, con 15 milioni di iscritti nel mondo, in crescita continua.

Interagendo con questo portale le imprese potranno caricare i loro cataloghi BIM, mettendoli a disposizione dei progettisti e ottenendo report periodici completi delle consultazioni effettuate e delle informazioni richieste, per conoscere meglio il pubblico dei professionisti e le sue esigenze, con un duplice vantaggio: l’abbattimento del costo di realizzazione dei cataloghi e un ‘accessibilità ai dati dei prodotti enormemente più vasta e più rapida, con riflessi positivi sugli acquisti e sulla fidelizzazione degli utenti.

I progettisti, da parte loro, potranno consultare gratuitamente il portale scaricando le informazioni sui prodotti di loro interesse, e caricare in un’apposita area del portale – se lo vorranno e sempre gratuitamente – i progetti che intendono far conoscere.

I vantaggi stanno nella disponibilità immediata e permanente delle informazioni e nella riduzione degli errori di configurazione del progetto. Inoltre, i project manager avranno a disposizione una distinta base aggiornata all’ultimo secondo, con un evidente vantaggio nella gestione delle offerte.

Per approfondire le caratteristiche di questo nuovo servizio, è possibile contattare direttamente l’architetto e designer socio ADI Paolo Francesco Piva, referente per questa convenzione all’indirizzo piva.pf@fastwebnet.it.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here