ASSIL “Alla velocità della luce”: la rivoluzione LED in un comparto sempre più Smart

Il nuovo Presidente ASSIL Massimiliano Guzzini, a sinistra, con il Presidente uscente, Aristide Stucchi
Il nuovo Presidente ASSIL Massimiliano Guzzini, a sinistra, con il Presidente uscente, Aristide Stucchi

Nell’ambito del Convegno organizzato da ASSIL – Associazione Nazionale Produttori Illuminazione, “Alla velocità della luce. Nuovi traguardi per il mondo dell’illuminazione”, svoltosi a Milano presso il Belvedere Iannacci, al 31esimo piano di Palazzo Pirelli, i partecipanti hanno potuto avere un interessante assaggio delle nuove opportunità in termini tecnologici e dei nuovi scenari che si stanno aprendo per l’industria dell’illuminazione.

I lavori del Convegno – che sono stati aperti dal neo Presidente ASSIL Massimiliano Guzzini – hanno infatti cercato di tracciare i possibili itinerari che, a partire dalla trasformazione determinata in ambito progettuale e di prodotto dalla tecnologia LED, si sono aperti sul mercato.

Così alla miniaturizzazione delle sorgenti e alla loro maggiore flessibilità in termini di gestione, i sistemi LED – nel novero delle soluzioni elettroniche e delle potenzialità della domotica – hanno spinto verso concept di illuminazione dinamica, ma sempre in grado di assicurare lo scenario di illuminazione più idoneo in ogni situazione.

Ed è in questo modo che nuovi approcci come quello posto dallo IoT Internet of Things e/o secondo i principi progettuali della Human Centric Lighting (HCL), caratterizzata dall’utilizzo della luce artificiale e dell’integrazione luce naturale/luce artificiale quale mezzo per garantire il benessere dell’individuo attraverso il mantenimento regolare dei ritmi circadiani, sono e saranno negli anni a venire fra le tematiche più sensibili della Strategic Roadmap 2025 dell’industria europea dell’illuminazione, come ha ricordato il Presidente di LightingEurope Jan Denneman.

In un’ottica di smart city  sarà proprio l’insieme interconnesso di apparecchi di illuminazione intelligenti in grado di comunicare tra loro, con un server o con sistemi di controllo e gestione, a mettere le fondamenta per la gestione avanzata degli edifici intelligenti delle future città digitali.

Il nuovo Presidente ASSIL Massimiliano Guzzini si è detto in tal senso fortemente determinato a condurre l’Associazione “…a svolgere un ruolo sempre più attivo in Italia e in Europa a beneficio del nostro sistema imprese, promuovendo tutti i temi dell’innovazione in via di sviluppo con LightingEurope nella Road Map strategica 2025. Innovazione e cultura sono valori che vanno tutelati da normative nazionali ed europee in grado di garantire a tutti le stesse opportunità.”

Un momento del Convegno
Un momento del Convegno

Per lo specifico del mercato, l’illuminotecnica italiana nel primo trimestre del 2016 ha registrato per quanto attiene la produzione industriale una crescita pari al 10,8%, se confrontata con lo stesso trimestre del 2015, ripresa che sembra essere confermata anche dall’evoluzione dei dati in valore, con un incremento annuo del fatturato totale dell’industria illuminotecnica italiana nel primo trimestre del 2016 pari al 2,4%, pure all’interno di un quadro relativo agli ordinativi alle aziende del settore che ha fatto segnare al primo trimestre del 2016 una flessione annua del 2,7%.

Le imprese associate ad ASSIL, circa 80 aziende produttrici di apparecchi, componenti elettrici per l’illuminazione, sorgenti luminose e LED tra le più rappresentative presenti sul mercato illuminotecnico italiano, con un fatturato globale di circa 2,5 mld di euro, rappresentano circa il 60% del fatturato complessivo italiano del settore e occupano oltre 8.000 addetti.

Il Convegno è stato patrocinato da AIDI, ANCI Lombardia, APIL, Comune di Monza, ENEA, Light-Is, LightingEurope, con il supporto di numerose associazioni e aziende sponsor, socie e non: Ecolight, IMQ, Metel, Messe Frankfurt, UL, A.A.G. STUCCHI, Cariboni Group, Disano Illuminazione, iGuzzini Illuminazione, Linergy, Philips, Reverberi Enetec, Beghelli, Fael e Vossloh-Schwabe.

Il nuovo Consiglio Direttivo ASSIL 2016 - 2018
Il nuovo Consiglio Direttivo ASSIL 2016 – 2018

Nella giornata si è inoltre insediato  – ad affiancare il Presidente – il nuovo Consiglio Direttivo ASSIL 2016 – 2018, composto da Paolo Recrosio (Philips Lighting Italy), Aldo Bigatti  (Gewiss), Carlo Comandini (Vossloh-Schwabe), Roberto Barbieri (Osram), Massimiliano Guzzini (iGuzzini Illuminazione), Aristide Stucchi (A.A.G. Stucchi), Dante Cariboni (Fivep), Antonio Di Gangi (DGA) e Walter Camarda (Castaldi Lighting).

 

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here