8208 Lighting Design Festival. Luce, light art e nuove tecnologie a Como

Massimo Uberti – ‘Casa Luce’ (cortesia dell’autore)

A Como dal 4 al 24 novembre 2017 avrà luogo la seconda edizione di 8208 Lighting Design Festival. La rassegna, con il sostegno della  Fondazione Alessandro Volta per la promozione dell’Università, della ricerca scientifica e dell’alta formazione insieme al Comune di Como ed il patrocinio di alcuni altri importanti enti, è dedicata ai rapporti fra luce e light art e arte contemporanea con la partecipazione di artisti, designer, università e professionisti della scena internazionale.

Anche quest’anno il programma del Festival si articola fra la presenza di eventi speciali, workshop, mostre e panel tematici. Diverse le installazioni proposte in vari luoghi della città e negli immediati dintorni:

Kasjo Studio, “Horizontal Interference” (8208 Lighting Design Festival)

Fra le mostre  segnaliamo il nuovo allestimento di “Black Light Art – la luce che colora il buio”, un’esposizione la cui prima edizione era stata già proposta con successo a Milano e che – nell’ambito del Festival lariano – vedrà la presenza di una selezione delle opere di 7 artisti (Mario Agrifoglio, LeoNilde Carabba, Nino Alfieri, Claudio “Sek” De Luca, Nicola Evangelisti, Maria Cristiana Fioretti e Olga Serezhin).

La mostra, a cura di Gisella Gellini e Fabio Agrifoglio, in collaborazione con la Fondazione Mario Agrifoglio e LIGHTQUAKE 2017 – Rocca Albornoziana di Spoleto, è allestita presso la Pinacoteca Civica di Como, in Via Armando Diaz.

Fra gli eventi, segnaliamo invece “A Light Beyond the Boundary”, una serata speciale che esplora i rapporti fra arti visive e tecnologie con suoni di ispirazione sciamanica e una performance live di light art e musica elettronica.

“A Light Beyond the Boundary” (8208 Lighting Design Festival)

Saranno presenti i Moth Club con il light design di OLO creative farm e sarà proposta ‘Erratic’, un’installazione di luci verticali progettata da Supermafia e operata a livello sonoro dall’artista multimediale Feldermelder di OUS Records.

(Massimo Maria Villa)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here