Concorsi

2016 Lamp Competition: la fase finale

 

Lamp Competition 2016
2016 Lamp Competition

L A M P (Lighting Architecture Movement Project) si sta preparando per la fase finale della quarta edizione del suo annuale concorso e mostra di International Lighting Design , che avrà luogo dal 3 al 6 novembre a Vancouver, British Columbia.

Lo scopo istituzionale di L A M P è quello di introdurre ad un pubblico più vasto l’illuminazione di design, promuovendo al contempo la conoscenza e l’emergere di nuovi talenti su nuovi mercati.

I finalisti annunciati del Concorso, provenienti da tutto il mondo (30), 10 per ciascuna delle tre categorie (Professionisti, Emergenti, Studenti) sono stati valutati da alcuni dei referenti più importanti fra i brand dell’industria del Design internazionale.

Ogni anno il Concorso sfida i progettisti a realizzare il concept delle loro lampade attorno ad un tema, che quest’anno era: Cosmic. I parametri di valutazione considerano criteri in termini di estetica, commerciabilità e valore tecnico innovativo delle lampade proposte.

La Giuria dell’edizione 2016 era formata da Niels Bendtsen (Bensen), Jakub Zak (Patricia Urquiola Studio), Joana Bover (Bover), Rosie Li (Li Rosie Studio), Andrea McLean (Andrea McLean Design), Allison Mills (Proprietario, Inform Interiors – Seattle), Ellie Niakan (B. Interior Architecture, LC, CLD); e Phillip K. Smith, III (PKS3).

I finalisti della categoria “Professionisti” sono: Dario Narvaez, Anthony Baxter (con “Black Hole Lamp”), Aaron Colfer (con “Orion”), Mark Kinsley (con “Jax Lighting System”), Matthew Kennedy ( con “Diaphanous”), Eve Fineman & Henri Preiss (con “Little Zig”), Neal Aronowitz (con “Synodic Sconce”), Alex Brown – Rakumba Lighting (con “Ramus”), Tomas Schates (con “Brighten up” -Sun behind clouds), Tom Purdy e Linda O’Gwynn (con “Bow Schock Pendant”), Bekir Kelceoglu (con “Stellar”).

Categoria "Professionisti". Matthew Kennedy - "Diaphanous" (courtesy: LAMP)
Categoria “Professionisti”. Matthew Kennedy – “Diaphanous” (courtesy: LAMP)

Per quanto riguarda invece la categoria degli “Emergenti”: Luca Mazzon & Alessandro Dadone (con “Antitesi”), Megan Lin (con “Geo-Light”), James Donegan & Callum Garvey ( con “Phaeton”), Corinne Mynatt (con “Cosmic Chaos”), Rachel Tardif & Tatev Yesayan (con “Introspection”), Giulia Liverani (con “Equilibrio”), Alex Fitzpatrick (con “Greenway”), Vincent Le Bon & Emilie Steprans (con “Pierre de lune”), John Metersky & Aiden Bowman (con “Janus”), Robert Geyer e Rena-Li Kuhrt (con “Cloud”).

Categoria "Emergenti". Luca Mazzon e Alessandro Dadone - "Antitesi" (courtesy: Lamp)
Categoria “Emergenti”. Luca Mazzon e Alessandro Dadone – “Antitesi” (courtesy: Lamp)
Categoria "Emergenti". Giulia Liverani - "Equilibrio" (courtesy: Lamp)
Categoria “Emergenti”. Giulia Liverani – “Equilibrio” (courtesy: Lamp)

Nella categoria “Studenti”: Anna Tomschik (con “Henyx”), Bonnie Yau e Ida Lei (con “Limitless”), Ellen Siu e Cheryl Chan (con “The Shield”), Sophie Charier (con “The Curious One”), Nathaniel Ng (con “Cosmos”), David Roseberry (con “rEVOLVE”), Jenny Schmidtmann (con “Tolys”), Marzieh Noorani (con “Carbolight”), Deniz İbanoğlu (con “Tear”) e Sushant Vohra (con “Elvis – Back to the Future”).

Categoria "Studenti". Jenny Schmidtmann - "Tolys" (courtesy: Lamp)
Categoria “Studenti”. Jenny Schmidtmann – “Tolys” (courtesy: Lamp)

Per questa edizione il Concorso ha ricevuto complessivamente 132 contributi provenienti da 80 città in 27 diversi Paesi.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here